Poker Online

Guida al Poker Online

Per chi è questa guida al Poker Online?

Questa guida è rivolta quasi esclusivamente al giocatore di poker principiante, anche se ci possono essere dei consigli utili per il giocatore esperto. Vedi quale di queste categorie è adatta a te:

  • Se devi ancora effettuare il tuo primo deposito in una sala giochi online, ti consiglio di cominciare dall’inizio per poi esaminare l’intera guida. Non devi necessariamente leggerla tutta in una sola volta, ma almeno vedi la parte che riguarda il bankroll, in modo da comprendere a quali conseguenze va incontro il tuo prossimo deposito e come devi comportarti in merito.
  • Se già giochi online ma ti senti insicuro su come vincere dei soldi, dovresti comunque leggere il capitolo sul bankroll (anche solo brevemente) perché penso sia importante avere una chiara comprensione su cosa significhi un bankroll. Poiché è probabile che tu abbia già un’idea sui diversi tipi di giochi disponibili, puoi proseguire con la sezione di Studio.
  • Se sei un giocatore con esperienza in cerca di consigli e indicazioni, questa guida non sarà assolutamente necessaria per te, e puoi passare direttamente alla sezione di Studio.

Poker online

Perché il Poker Online è in Forte Espansione

Perché improvvisamente il poker è diventato così popolare? È a causa degli eventi televisivi? È per Chris Moneymaker? È parte del naturale ciclo dei giochi?

Penso che queste cose possano contribuire, ma penso che sia soprattutto perché il poker è un gioco estremamente eccitante e divertente. Sfortunatamente, tuttavia, questo gioco fantastico è stato semplicemente poco pratico da giocare per molte delle persone che lo apprezzerebbero. Molti paesi – e molti stati in America, non hanno i casinò o le sale da poker. Almeno non legali. Unire 6-10 persone insieme per un periodo di tempo alquanto significativo per costituire una sessione può essere difficile. Fare in modo che tutte queste persone si mettano d’accordo sui limiti, il tipo di gioco, ecc., complica ancora di più le cose. Oltre al danno la beffa, molte persone hanno un’obiezione morale a vincere dei soldi dai propri amici, e si sentono avviliti a prescindere da come si concluda la serata: perdono anche quando vincono! Ma poi è arrivato Internet, e tutti questi problemi sono svaniti grazie ai siti di poker online. Le persone non devono più programmare le partite di poker con tre settimane di anticipo. Possono giocare fino a qualunque limite vogliono – e a qualsiasi gioco preferiscono – in qualsiasi momento della giornata. E giocano contro persone anonime, con le quali non hanno alcun attaccamento emotivo, e possono quindi giocare per vincere senza sentirsi in colpa per aver preso i soldi del loro migliore amico. Penso questo sia il motivo principale per cui il poker online stia avendo così tanto successo: Il gioco è sempre stato interessante, ma con le sale da poker online i problemi associati a tutto quello che gira ATTORNO al gioco sono stati risolti.

Per questo motivo, tengo una posizione molto più ottimistica rispetto a molti altri giocatori quando si tratta del futuro del poker online: Penso che il poker online sia qui per rimanere – almeno – nella stessa misura di oggi e probabilmente molto di più. Stiamo assistendo solo all’inizio.

Il Denaro Può Realmente Essere Vinto?

In una sola parola: Sì. Il denaro può realmente essere vinto da te? Anche se non ti conosco per niente, il fatto che tu ti sia impegnato a cercare questa guida da solo mi dà l’idea, con una certa sicurezza, “sì.” Cosa può essere oggetto di discussione è quanti soldi ci sono per te da vincere, o piuttosto fino a quali limiti sei in grado di giocare in modo redditizio. Ma le competenze per battere i micro limiti del poker non sono difficili da ottenere. Anche se non tutti possono guadagnarsi da vivere in questo modo, giocare a poker online non deve per forza significare una perdita se sei disposto a impegnarti nel tuo gioco.

Quando le persone parlano di queste cose, spesso parlano del “win rate”, e poi lo definiscono come il valore medio dei BB (big bets) ogni 100 mani giocate, e spesso lo rappresentano così: “1.5BB/100 a 2/4 su 15k mani”, il che significa che questa persona ha vinto in media 1.5 BB per 100 mani, a $2/$4 limit poker, e la media è calcolata su 15,000 mani. 1.5BB per 100 mani, a $2/$4 sono $6 (1.5*4), il che significa che questa persona ha vinto $6*150 = $900. Però, questo valore è significativo?

Ci sono tre scuole qui. Alcuni pensano che questo valore – il win rate – è ciò che conta, che dice quanto è bravo un giocatore di poker, e l’argomento ha merito. È chiaro che il profitto netto non dice molto su quanto è “bravo” un giocatore, perché non include le informazioni su quante mani ci sono volute per ottenere ciò. Per esempio, se ti dico che ho vinto $10 000 a poker, questo significa che sono un buon giocatore? No, non necessariamente. Forse mi sono seduto ad una partita da $300/$600 e ho giocato una mano e ho avuto fortuna. Anche una scimmia potrebbe riuscirci. E se quei $10,000 fossero il risultato di una giocata da 125,000 mani a $1/$2? Una vittoria abbastanza significativa nella portata di tante mani sembra indicare che è un po’ più di sola fortuna.

La seconda scuola pensa che i win-rate non significano nulla, è come hai giocato che conta. Il risultato non è importante. Anche questa filosofia ha i suoi meriti, in particolare perché insegna alle persone a stare lontano dagli approcci orientati ai risultati per l’analisi delle mani. A loro non importa cosa ti ha mostrato l’avversario, a loro interessa solo quello che pensavi che avrebbe avuto, e come hai agito di conseguenza. Questo modo di guardare analiticamente al gioco è il modo più efficace per migliorare il tuo gioco.

La terza scuola è l’esatto contrario della seconda: Qui, contano solo i risultati, e non si preoccupano nemmeno del win-rate medio. Il poker significa vincere soldi – quanto hai vinto? Il fatto che si abbia vinto costantemente – e in modo impressionante – per 125,000 mani è ottimo, ma cosa c’è da mostrare? Il successo del poker si misura con i guadagni di una vita. Anche questa filosofia ha i suoi meriti, perché guarda ad un valore che non è solo incontestabile (una media statistica non è nulla se non discutibile) ma rappresenta un valore che è significativo per tutti; tutti sanno quanto si può comprare per $10,000, non tutti sentono una connessione con 1.5/100.

Il motivo per cui ho voluto parlare di queste diverse scuole di pensiero quando si tratta di come guardare ai successi del poker, è per spiegare che mentre posso rispondere alla domanda “il denaro può essere vinto,” non posso dare una risposta generica alla domanda “quanto”. E se ti stai chiedendo se il poker online sia battibile, la risposta è un chiaro SÌ. Consolati con questo proprio adesso, concentrati nell’imparare un metodo vincente per giocare al gioco, e poi alla fine capirai dove si trovano i tuoi profitti, quanti sono e quanti saranno. Il posto dove tutto inizia è il tuo bankroll – continua a leggere, usando il menu a sinistra.